Il caricabatterie da auto: un accessorio assolutamente indispensabile

Fra le invenzioni più comode offerte dalla tecnologia vi è sicuramente il caricabatterie da auto per smartphone e tablet. Estremamente pratico e semplice da utilizzare, questo accessorio permette di ricaricare il proprio dispositivo elettronico durante i nostri viaggi, evitando di restare con la batteria scarica quando siamo fuori casa.

 I più popolari

caricabatterie da auto RAVPower®Secondo le ultime statistiche il caricatore USB da auto rappresenta uno degli accessori per dispositivi elettronici più venduti ed utilizzati dai possessori di smartphone. Questa notizia non deve certo sorprendere: il caricabatterie da auto, per la sua estrema praticità, permette infatti di ricaricare un qualsiasi device durante i viaggi effettuati con il proprio mezzo di trasporto. Del resto, quando dobbiamo uscire di casa, non dimentichiamo mai di portar appresso lo smartphone e, a questo punto, non ci costa nulla collegarlo al caricabatterie da auto per aumentarne l'autonomia ed essere sicuri che nel proseguo della giornata o della serata non ci abbandoni. Facile dunque comprendere perché sempre più utenti ricorrano a questo accessorio per ricaricare il proprio dispositivo elettronico, sia esso Android, Windows o Apple.

I migliori caricabatterie da auto a colpo d'occhio

Nome del prodotto  Recensioni  Prezzo
1. RAVPower® micro caricatore da auto universale 
4,6 su 5 stelle
da 8,99€
2. Anker® caricabatterie da auto 2 porte USB 
4,5 su 5 stelle
da 13,99€
3. EasyAcc® mini caricatore da auto 
4,4 su 5 stelle
da 7,99€
4. BIRUGEAR 2 porte USB caricabatteria da auto 
4,3 su 5 stelle
da 10,99€
5. EasyAcc® 3 USB 5.1A 26W 
4,4 su 5 stelle
da 12,99€

Come funziona un caricabatterie USB da auto?

Il caricabatterie da auto sfrutta l'energia elettrica prodotta dall'accumulatore del veicolo. La classica presa accendisigari e l'apposita uscita a 12 volt, solitamente presente sul cruscotto dell'auto, rappresentano due prese elettriche disponibili, in genere, su tutti gli autoveicoli. Queste prese non sono altro che dei connettori a corrente continua a basso voltaggio pensate per ricaricare i più comuni dispositivi elettronici. Il  trasformatore presente sul caricabatterie, una volta inserito nella presa, è pronto per distribuire l'energia al dispositivo attraverso un ingresso USB. Basterà dunque collegare l'apposito cavo elettrico al dispositivo elettronico mobile per poterlo ricaricare. È opportuno precisare che questi caricabatterie, utilizzando un ingresso USB, sono universali e, potenzialmente, possono ricaricare smartphone e tablet di qualsiasi marca e modello.

Le 5 situazioni più comuni nelle quali è utile disporre di un caricatore da auto

caricatore da auto Aukey®
  1. Chi svolge un lavoro attraverso un mezzo di trasporto deve, per forza di cose, munirsi di un caricabatterie da auto per poter mantenere il proprio smartphone sempre carico. Del resto autisti, autotrasportatori, camionisti, padroncini, pony express e taxisti trascorrono la maggior parte delle ore seduti sul proprio veicolo senza la possibilità di collegare il proprio dispositivo elettronico mobile alle comuni prese elettriche.
  2. Chi si sposta per raggiungere il posto di lavoro con la propria automobile può sfruttare il viaggio per ricaricare il proprio dispositivo elettronico. Molte persone, spesso, affrontano lunghi tratti di strada per arrivare al lavoro o sono costretti a sostenere ore di traffico per attraversare la città; questi sono momenti ideali per sfruttare l'utilità del caricabatterie USB da auto.
  3. Chi ama le gite fuori porta con la famiglia è spesso costretto a viaggiare a lungo per raggiungere località di villeggiatura o città d'arte. Questi momenti possono essere utilizzati per ricaricare il proprio smartphone e non rischiare di restare con la batteria scarica per l'intera giornata.
  4. Arrivata la sera, nel fine settimana, giovani e meno giovani escono con amici per trascorrere qualche ora nei pub o in discoteca. La maggior parte di questi, dopo una giornata di lavoro o trascorsa nelle aule universitarie, si trova con lo smartphone scarico e non ha modo di ricaricarlo prima di uscire; a tal proposito viene in soccorso il caricabatterie da auto che, mentre si effettuano gli spostamenti, può ricaricare il dispositivo elettronico evitando che durante la serata si spenga a causa della batteria scarica.
  5. Grazie ad applicazioni che sfruttano la connettività  GPS contenuta in tutti i dispositivi elettronici mobili è possibile utilizzare smartphone e tablet come navigatori satellitari. Questa applicazione, tuttavia, utilizza lo schermo che, per mostrare la cartina ed indicare il percorso, deve restare sempre acceso. Questo può mettere in crisi la batteria e scaricare velocemente il dispositivo, lasciandoci senza navigatore e senza la possibilità di effettuare chiamate. Disporre di un caricatore da auto permette di mantenere in carica l'accumulatore del device ed utilizzare l'applicazione desiderata senza alcuna preoccupazione.

Quali vantaggi può portare l'uso del caricabatterie da auto?

caricabatterie da auto Amazon Basics®Utilizzare il caricabatterie USB da auto comporta una serie di benefici che è bene valutare per comprendere il valore di questo dispositivo. A tal proposito vogliamo esporre tre importanti considerazioni, troppo spesso sottovalutate dagli utenti.

  1. La praticità.
    Come sottolineato più volte in questo articolo, il caricabatterie USB da auto è estremante comodo da utilizzare: permette di ottimizzare i tempi e di aumentare l'autonomia del proprio smartphone quando si è lontani da casa. Per questa sua caratteristica, il caricabatterie da auto può sostituire la funzione del Power Bank.
  2. La riduzione dei consumi domestici.
    Chiaramente, se si decide di ricaricare il proprio dispositivo elettronico durante gli spostamenti effettuati con il proprio mezzo di trasporto, sarà possibile evitare di utilizzare l'energia elettrica di casa. Il caricabatterie da auto, dunque, così come il caricabatterie solare, potrà contribuire a diminuire i consumi della rete elettrica domestica, riducendo anche i costi della bolletta.
  3. Il mantenimento della batteria.
    Le batterie agli ioni di litio (Li-Ion) necessitano, per poter durare a lungo, di essere ricaricate spesso e mantenere sempre alto il livello di carica. Del resto, contrariamente ai più vecchi accumulatori in nichel-cadmio (Ni-Cd) e in nichel-metallo idruro (NiMH), questo accessorio non risente in alcun modo del cosiddetto effetto memoria e può essere ricaricato anche quando il dispositivo non è completamente scarico. Ricaricare il proprio smartphone ad ogni spostamento può dunque aiutare ad allungare la vita del suo accumulatore.

 I marchi più popolari

Anker
EasyAcc
RAVPower
Aukey